USS SELEYA

TIMELINE
08 - 08  
DAL BIG BANG AL XIX SECOLO
XX SECOLO
XXI SECOLO
XXII SECOLO
XXIII SECOLO
XXIV SECOLO
DAL XXV SECOLO
UNIVERSI PARALLELI
 
2050

Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2050
Non applicabile
Arkon Prime

Evento

PRIMO CONTATTO FRA VULCANIANI E ARKONIANI

Poco dopo che gli Arkoniani, una razza rettile fortemente aggressiva e territoriale, hanno raggiunto la capacità di volo a curvatura, avviene il Primo Contatto con i Vulcaniani.
Come accaduto anche sulla Terra, i Vulcaniani inviano sul pianeta dei "consiglieri", per cercare di indirizzare la civiltà arkoniana verso un percorso di logica e minor aggressività. A differenza degli Umani, tuttavia, gli Arkoniani rispondono alle ingerenze vulcaniane con diffidenza, che rapidamente diventa prima ostilità e poi aperta violenza fino a quando i Vulcaniani ritirano i loro inviati dal pianeta.

Ancora un secolo dopo, quando gli Umani hanno avuto il loro Primo Contatto con gli Arkoniani, i Vulcaniani definivano questa specie come "aggressiva, pericolosa e irrazionale".

Fonte

ENT 2x13 "Dawn / Il mio nemico"

Nota

Il periodo del Primo Contatto tra Arkoniani e Vulcaniani viene specificato in un dialogo in ENT 2x13 "Dawn / Il mio nemico" come avvenuto un secolo prima del 2152.
Il luogo del Primo Contatto è ipotizzato, assumendo che i Vulcaniani stessero monitorando il progresso di una specie "pericolosa" e prossima a raggiungere la curvatura.


Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2050
Non applicabile
Sistema di Weytahn / Paar Mokar

Evento

COLONIZZAZIONE DI WEYTAHN

Gli Andoriani scoprono una luna, abbastanza grande da poter essere resa abitabile, in un sistema al confine fra le aree di spazio contese fra Andoria e Vulcano.
Dopo aver terraformato la luna, Andoria vi invia un gruppo di coloni.

Fonte

ENT 2x15 "Cease fire / La tregua"

Nota

Il periodo di terraformazione e colonizzazione di Weytahn da parte di Andoria deriva dai dialoghi nell'episodio.


Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2050
Non applicabile
Spazio profondo

Evento

SCONTRI DI FRONTIERA FRA ANDORIANI E TELLARITI

L'Impero Andoriano e i Pianeti Uniti di Tellar iniziano a contendersi sistemi stellari e risorse nelle aree di confine delle rispettive sfere di influenza.
Il risultato di queste contese inizia a tradursi in scontri armati fra le rispettive marine spaziali.

Fonte

ENT 4x12 "Babel One / Babel"

Nota

L'inizio degli scontri nelle zone di frontiera viene indicato in un dialogo in ENT 4x12 "Babel One / Babel" in cui si dice che questi scontri sono iniziati più di un secolo prima del 2154.


Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2050
Non applicabile
Terra

Evento

ESTINZIONE DELLE BALENE

Le tensioni e gli antagonismi fra le nazioni della Terra, unite alla diminuzione dei controlli, portano ad un nuovo aumento della caccia alla balene che - a metà circa del XXI secolo - ha come conseguenza la loro estinzione.

Fonte

MOV 4 "The voyage home / Rotta verso la Terra"

Nota 1

L'anno di estinzione delle balene non è precisato dalla fonte, che si riferisce genericamente a "metà del XXI secolo".
Perché l'evento sia stato registrato, comunque, deve essere avvenuto prima dello scoppio della Terza Guerra Mondiale.

Nota 2

In realtà, dopo l'istituzione di un bando alla caccia nel 1966 e dopo le campagne ambientaliste degli anni '80 e '90 del XX secolo, le balene megattere non sono più in pericolo di estinzione: il loro numero, che si stima fosse di centoventicinquemila esemplari prima dell'epoca della caccia indiscriminata e che era sceso fino a cinquemila esemplari, secondo stime recenti è risalito fino ad ottantamila.
Le balene megattere sono considerate LC (Least Concern) nella lista delle specie a rischio, e lo stesso WWF non la enumera nell'elenco delle specie a rischio di estinzione (Endagered Species).


2053

Data
Data stellare

Luogo

1 maggio 2053
2053.121
Terra

Evento

TERZA GUERRA MONDIALE

Le tensioni internazionali che da decenni vanno crescendo fra gli USA e la UE da una parte e la ECON (Coalizione Orientale) e i suoi alleati dall'altra raggiungono il punto di non ritorno: nella giornata che verrà ricordata come "L'Orrore del Primo Maggio '53" le parti si scambiano un massiccio bombardamento termonucleare sulle principali città della Terra.
Londra, New York e le principali città della Costa Est del Nord America vengono colpite per prime, mentre nessun missile colpisce la Costa Ovest dove Los Angeles non si è ancora ripresa dal Terremoto di Hermosa di sei anni prima. Vengono colpite anche Tel Aviv e Gerusalemme, il che provoca l'immediata ritorsione israeliana contro tutto il Medio Oriente.
Mentre l'Europa Settentrionale viene colpita della ECON, quella Meridionale viene in gran parte risparmiata da questo primo attacco, e città come Parigi e Roma si ritrovano alla testa di un gruppo di nazioni (la cosiddetta Alleanza Mediterranea) che guiderà la rinascita della Terra nei decenni a venire. Il contrattacco degli Stati Uniti contro la ECON è devastante: Pechino, Shanghai, New Delhi e Karachi, Riyadh e La Mecca con la Kaaba e tutte le nazioni del Medio Oriente e che si affacciano sul Golfo Persico, Mosca, San Pietroburgo e perfino le città della costa baltica vengono vaporizzate da testate nucleari.

Gli effetti globali della Terza Guerra Mondiale sono, almeno inizialmente, minori di quanto ci si aspettava nei decenni della cosiddetta "Guerra Fredda", principalmente perché mentre gli USA utilizzano contro la ECON armi termonucleari che causano enormi devastazioni, la ECON usa contro i propri nemici soprattutto bombe elettromagnetiche, studiate per distruggere i sistemi di comunicazione non protetti con un impiego minimo di materiale radioattivo. In entrambi i casi, comunque, gli impulsi elettromagnetici generati dalle esplosioni causano un collasso globale delle reti di comunicazione, e con esso il crollo della civiltà globale che si stava faticosamente cercando di raggiungere.

Il giorno dopo non si vedono nuove esplosioni: i primi attacchi hanno spazzato via le strutture di comando e controllo (il Pentagono e il NORAD in Nord America e il loro omologhi in Russia e Cina) e il leader della ECON, Lee Kwan, è rimasto ucciso nel suo bunker fuori Pechino, per cui una parte degli arsenali, quella che doveva servire per il Second Strike, rimane per fortuna inutilizzata.
Inoltre, nessuna delle due parti ha utilizzato le poche testate all'antimateria disponibili, la cui costruzione è stata resa possibile quando si è trovato un sistema efficace ed economico per sintetizzarla in grandi quantità.

Vista dall'orbita, la situazione sulla Terra appare tragica: quasi ogni grande città è in fiamme, con alti pennacchi di fumo, polvere e detriti che si innalzano nell'atmosfera, oscurando la luce solare e provocando un inverno nucleare che causerà distruzioni dei raccolti e molti milioni di morti per le conseguenti carestie.
Le primissime stime degli scienziati di Vanguard ipotizzano circa cento milioni di morti nelle esplosioni, e anche se molti altri ne seguiranno per avvelenamento da radiazioni, cancro e fame, con una popolazione planetaria prossima ai dieci miliardi la gran parte dovrebbe sopravvivere, soprattutto in aree non direttamente colpite come il Sud America, l'Africa e l'Oceania.

Fonti

Per l'anno: MOV 8 "First Contact / Primo Contatto"
Per il giorno e il mese: NOV TLE "2298: The Sundered"
Per le parti coinvolte nel conflitto: MOV 8 "First Contact / Primo Contatto"
Per le armi usate e gli obiettivi colpiti: NOV TLE "2298: The Sundered"
Per la rinascita post-bellica e il ruolo dell'Alleanza Mediterranea: MOV 1 "Star Trek: the Motion Picture / Star trek: il Film"
Per la stima dei morti e gli effetti sul clima: NOV TLE "2298: The Sundered"

Nota 1

Quando l'Enterprise-E giunge nel passato, Data stabilisce che si trovano nel 2063 dicendo che sono passati dieci anni dalla Terza Guerra Mondiale.

Nota 2

Mentre MOV 1 "Star Trek: the Motion Picture / Star trek: il Film" dice che gli stati dell'Alleanza Mediterranea (fra cui una Gibilterra indipendente) sono stati un'oasi di pace e benessere dopo la Terza Guerra Mondiale, nonché il motore della ricostruzione (il che spiegherebbe il ruolo assunto da Parigi anche in seno alla Federazione, e l'esistenza di una Roma intatta in cui Phlox assiste ad una messa in San Pietro nel XXII secolo), il coinvolgimento del Nord Europa si può dedurre dall'esistenza di "nuove" città che riutilizzano vecchi nomi, fra cui Nuova Berlino sulla Luna (MOV 8 "First Contact / Primo Contatto") e Novy Riga.

Nota 3

La differente sorte delle due coste degli USA si può forse far risalire alle conseguenze dell'attacco sferrato nel 2026 dal Movimento Ottimale con l'uso di atomiche sporche.

Considerato che nel 2056 il Colonnello Green tiene un famoso discorso fra le rovine di Washington D.C., si può ipotizzare che dopo il 2026 gli USA si trovassero in una situazione di guerra civile latente, con l'Est e alcuni degli stati centrali controllati dal Movimento Ottimale e quelli del Sud e dell'Ovest controllati dal governo legittimo, magari trasferito a San Francisco (l'unica grande città a non essere stata devastata dagli attacchi del 2026).
Questo spiegherebbe perché alcune città siano state colpite ed altre no: a dichiarare guerra alla ECON non è stato il legittimo governo degli USA ma il Movimento Ottimale, e sono state le aree sotto il suo controllo ad essere bombardate, non quelle sotto il controllo USA.
La fonte NOV "Federation" riporta inoltre che dopo la guerra la Costituzione è stata sospesa nei quindici stati controllati dal Movimento Ottimale, gli unici autorizzati ad inviare rappresentanti al Congresso, il che sembra confermare l'ipotesi di un Nord America spaccato in due.

Inoltre, questo spiegherebbe anche perché alcune aree dell'Europa siano state colpite ed altre no: in base a NOV "Federation" il Movimento Ottimale aveva preso il controllo di molte nazioni del Nord Europa, compresa l'Inghilterra e la Svezia (in cui aveva represso moti di piazza sparando sulla folla a Stoccolma), ma non del Sud dello stesso continente (in Francia, secondo DS9 3x11/12 "Past tense / Tempi passati", è al potere un governo di sinistra, certamente non alleato del Movimento Ottimale).

Nota 4

Per gli effetti elettromagnetici di una esplosione nucleare: Wikipedia - Bomba elettromagnetica

Nonostante le apparenze, la Terza Guerra Mondiale ha avuto anche un immediato effetto positivo sulla Terra.
Mentre prima della guerra il riscaldamento globale stava facendo sciogliere i ghiacciai ai poli e sulle catene montuose, con conseguente innalzamento delle acque, sommersione di molte aree costiere e fenomeni climatici sempre più estremi e violenti, l'inverno nucleare seguente all'uso delle armi atomiche, unito al collasso di gran parte dei sistemi produttivi e al crollo dell'inquinamento dovuto ai trasporti a medio-lungo raggio, ha provocato un raffreddamento che ha invertito il processo a sufficienza perché il clima si stabilizzasse.
La ricostruzione postbellica, avvenuta anche con l'uso di tecnologie vulcaniane molto più rispettose dell'ambiente, ha permesso al pianeta di mantenere l'equilibrio anche in presenza di una nuova fase di crescita economica, industriale e demografica.

Fonte

NOV ENT (Re) "Rise of the Federation: A choice of futures"


2056

Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2056
Non applicabile
Nord America, Terra

Evento

TERZA GUERRA MONDIALE - DISCORSO DEL COLONNELLO GREEN

Sulle rovine di Washington DC il Colonnello Philip Green, leader del Movimento Ottimale, pronuncia un famoso discorso a favore dell'eutanasia di tutti coloro che sono affetti da malattie incurabili o da mutazioni conseguenti all'uso delle armi nucleari, per risparmiare a loro e ai loro discendenti una vita di sofferenze. Un pazzo genocida per molti, un leader visionario per altri; le politiche di eutanasia di Green hanno causato centinaia di migliaia di morti prima di venire abbandonate.

Fonti

Per il discorso di Green: ENT 4x20 "Demons / Demoni"
Per la leadership di Green del Movimento Ottimale: NOV "Federation / Federazione"

Nota

La data in cui viene pronunciato il discorso è indicata dalla fonte in "tre anni dopo il cessate il fuoco". Si ipotizza che questo sia avvenuto poco tempo dopo il massiccio bombardamento termonucleare del 2053, anche in base alla reazione di Cochrane all'attacco Borg dieci anni dopo.


2058

Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2058
Non applicabile
Vulcano

Evento

NOMINA DI V'LAR AD AMBASCIATRICE

La Vulcaniana V'Lar viene nominata Ambasciatrice dal governo di Vulcano.
Nel corso della sua carriera V'Lar ha negoziato i primi accordi territoriali fra Vulcano e Andoria nel 2061, il Trattato di Ka'Tann nel 2090 e ha contribuito in maniera determinante a smantellare le organizzazioni criminali che controllavano il governo di Mazar nel 2152.

Fonte

ENT 1x23 "Fallen hero / La caduta di un eroe"

Nota

L'anno di nomina si ricava da un dialogo fra T'Pol e Archer in cui si afferma che, nel 2152, V'Lar è ambasciatrice da novantaquattro anni.


Data
Data stellare
Luogo

Sconosciuta, 2058
Non applicabile
Vulcano

Evento

NASCITA DI SKON

Nasce su Vulcano Skon, figlio di Solkar (il capitano della T'Plana-Hath e primo ambasciatore di Vulcano sulla Terra), padre di Sarek e antepadre (nonno) di Spock.
Skon è famoso per aver collaborato con la Flotta Stellare della Terra durante la Guerra Romulana (insieme a Tobin Dax, lavorando nel Centro Ricerche di Alpha Centauri ha trovato il modo di neutralizzare il sistema di controllo remoto utilizzato dai Romulani) e per aver tradotto in inglese sia gli Analecta, raccolta dei detti di Surak scritto dai suoi discepoli, sia il Kir'Shara, il testo originale delle sue dottrine scritto da Surak stesso.

Fonte

NOV ENT (Re) "Rise of the Federation: Uncertain logic"

Nota

La data di nascita è stata ricostruita: la fonte riporta che ha centosette anni standard nel 2165.


Data
Data stellare
Luogo

9 agosto 2058
2058.221
Terra

Evento

TERZA GUERRA MONDIALE - CONSEGUENZE DELLA GUERRA

A cinque anni dall'Orrore del Primo Maggio, la stima dei decessi sulla Terra è salita a cinquecento milioni: ai morti nelle esplosioni e per cancro, avvelenamento da radiazioni e carestie si sono aggiunte le vittime dei gruppi terroristici che in varie parti del mondo hanno cercato di prendere il potere o di accaparrarsi le risorse, ricorrendo anche ad armi chimiche e batteriologiche, dal sarin a ebola.
Ci sono stati anche scontri "convenzionali" fra ciò che resta di alcuni eserciti nazionali e forze combattenti di organizzazioni, come il Movimento Ottimale, che sia in America (sotto la guida del Colonello Philip Green) che in Europa (sotto la guida del Colonnello Adrik Thorsen) utilizzano mercenari del Quarto Mondo controllati con l'uso massiccio di droghe psicotrope.

Fortunatamente non ci sono più stati scambi nucleari, ma le tempeste elettromagnetiche (causate anche da un fortissimo indebolimento dello strato protettivo di ozono) sono ancora abbastanza frequenti e potenti, e le comunicazioni continuano ad essere estremamente difficili anche sulle brevi distanze.
Perdura l'inverno nucleare, e l'avvelenamento del suolo e delle acque continua a mietere vittime.

Comunque, la situazione non è disperata ovunque e continuano ad esistere "sacche" di civiltà: la costa occidentale degli USA, che non è stata bombardata; l'Europa meridionale, dove l'Alleanza Mediterranea è un'oasi di pace e tranquillità; l'Indonesia, che non era parte della ECON e quindi è scampata ai bombardamenti, e gran parte di Africa, Sud America e Oceania.

Fonti

Per gli eventi e le conseguenze a 5 anni dalla fine della guerra: NOV TLE "2298: The Sundered"
Per la leadership del Movimento Ottimale in Nord America: ENT 4x20 "Demons / Demoni"
Per la leadership del Movimento Ottimale in Europa: NOV "Federation"
Per l'esistenza e il ruolo dell'Alleanza Mediterranea: MOV 1 "Star Trek: the Motion Picture / Star Trek: il Film"
Per la situazione in Indonesia: MOV 8 "First Contact / Primo Contatto"

Nota

Secondo MOV 8 "Fisrt Contact / Primo Contatto" il conto definitivo delle vittime della III Guerra Mondiale raggiungerà i seicento milioni.

Luogo

Sistema Terra-Luna, Punto L5

Evento

PERDITA DEGLI HABITAT O'NEILL

Le colonie O'Neill, in orbita attorno alla Terra, non sono state toccate dalla guerra, e nei cinque anni dall'Orrore del Primo Maggio hanno continuato a fornire prodotti, servizi e risorse, anche finanziarie, alle nazioni sopravvissute.
La colonia NicholCorp, in particolare, è in contatto con un gruppo sopravvissuto degli scienziati che lavoravano al MIT al progetto di un motore a curvatura, che si sono rifugiati in una remota località del Montana, Bozeman, in cui hanno trovato un missile ICBM inutilizzato che stanno riadattando per le esigenze di quello che il loro leader, Zefram Cochrane, ha ribattezzato "Progetto Phoenix".

Per il 9 agosto è previsto il primo test di creazione di una bolla statica di curvatura nello spazio (fino a pochi anni prima le uniche prove di Cochrane e del suo staff erano avvenuti in laboratorio), e la colonia Vanguard, quella con il maggior numero di scienziati a bordo, viene scelta come luogo dell'esperimento.
Esperimento che finisce catastroficamente nello stesso istante in cui comincia: un lampo di luce bianca avvolge prima Vanguard poi le altre cinque colonie O'Neill, che si disintegrano. I detriti, spostati dall'esplosione dalla loro stabile posizione L5, continueranno per mesi a cadere sulla Terra, causando ulteriore distruzione.
Peggio, sia per il Progetto Phoenix che per l'economia delle nazioni della Terra, è la perdita di importanti strutture produttive e di servizi: il gruppo di Cochrane perde di colpo i propri fornitori di unobtanio (per le griglie dei motori warp), cristalli di dilitio grezzi, refrigerante per il plasma di curvatura e antimateria, costringendo il gruppo di lavoro a ripensare la propria strategia.

Quello che si ignorava all'epoca dell'incidente, e che la USS Excelsior scoprirà solo duecentoquarant'anni dopo, è che la colonia Vanguard non viene distrutta nell'incidente: a causa di un disequilibrio nel bilanciamento delle masse al momento di attivare la bolla di curvatura, infatti, Vanguard effettua un balzo che la sposta a 200 anni luce dal sistema solare. Purtroppo Vanguard non ha motori ad impulso, e degli otto generatori warp montati all'esterno sette sono distrutti e l'unico ancora funzionante serve per produrre quell'energia che i pannelli solari, così lontano da ogni stella, non possono più fornire. Inoltre, la spinta acquisita da Vanguard al momento del balzo continua ad allontanarla dalla Terra, rendendo impossibile ogni progetto di ritorno.
Degli 844 scienziati a bordo della Vanguard, diciassette perdono la vita durante l'incidente, lasciando la colonia con una popolazione di 827 persone.

Fonte

NOV TLE "2298: The Sundered"

Nota 1

Quando nel 2063 la Phoenix effettua il primo volo a curvatura, in realtà effettua un balzo superluminale a warp 1.1 per circa un minuto. Senza il dilitio e l'antimateria delle colonie O'Neill si può supporre che Cochrane sia stato costretto a ripiegare su un sistema di accumulatori che rilasciano l'energia molto velocemente, caricando le bobine di curvatura e attivando il campo warp, ma senza essere in grado di alimentarlo con continuità, per cui dopo poco più di un minuto le bobine si scaricano e la Phoenix torna a velocità subluce.

Nota 2

Nell'episodio TNG 1x26 "The Neutral Zone / La Zona Neutrale", l'Enterprise ritrova un satellite terrestre, diretto verso il Sistema Kazis, che trasporta delle criocapsule.
Si può ipotizzare che l'esplosione che ha lanciato fuori dal Sistema Solare la Colonia Vanguard e distrutto gli altri cinque Habitat O'Neill abbia creato un'onda d'urto subspaziale che ha trascinato con sé, per centinaia di anni luce, il satellite. Il tempo trascorso e l'energia inerziale accumulate hanno fatto il resto, fino al suo ritrovamento nel 2364.


Data
Data stellare
Luogo

2 settembre 2058
2058.245
Spazio profondo

Evento

PRIMO CONTATTO DI VANGUARD CON UNA SPECIE ALIENA

Gli scienziati della Colonia Vanguard avvistano una nave aliena e si preparano ad un primo contatto, un momento di importanza storica per la razza umana.
Purtroppo per loro, la nave trasporta quattro predoni Nausicaani che gli scienziati sono totalmente impreparati ad affrontare: quando, dopo una settimana di scontri, i predoni vengono fermati, la popolazione di Vanguard è diminuita di 252 unità, portando il numero totale dei sopravvissuti a 575.
Fra gli abitanti della colonia inizia a formarsi un sentimento di paranoia ed ostilità verso le forme di vita aliene.

Fonte

NOV TLE "2298: The Sundered"

 
HOME
INIZIO SEZIONE
SAGA