USS SELEYA

MEDICINA
08 - 08  
INDICE
FISIOLOGIA
PATOLOGIE
PATOGENI
FARMACI E CURE
PROCEDURE
STRUMENTI E SOSTANZE
VARIE
 
A B C
D E F
G H I
J K L
M N O
P Q R S
T U V
W X Y Z

DENOBULANI

Specie umanoide, si distinguono dagli Umani per una linea crestata su entrambi i lati della testa, dallo zigomo alla tempia e fin quasi alla sommità del capo.
Le due creste non si incrociano né si toccano. La linea dei capelli, sia nei maschi che nella femmine, inizia appena dietro le creste.

Fonte

ENT 1x01/02 "Broken Bow"

Le creste si estendono alla schiena, lungo la spina dorsale.

Fonte

ENT 3x16 "Doctor's order / Ordini del medico"

Il volto dei Denobulani ha una peculiare muscolatura, ed è più mobile di quello della maggior parte delle razze umanoidi: il loro sorriso può estendersi, letteralmente, da un orecchio all'altro (azione che in alcuni Umani lascia la sgradevole sensazione che la persona di fronte a loro si stia preparando ad azzannarli), e possono gonfiare il viso, una reazione istintiva ad ogni minaccia, reale o percepita.

Fonti

ENT 1x01/02 "Broken Bow"
ENT 4x03 "Home / Ritorno a casa"

Tutti i Denobulani hanno gli occhi azzurri.

Fonte

ENT 2x21 "The breach / Il recupero"

La lingua dei Denobulani è particolarmente lunga - circa venti centimetri - e richiede una pulizia quotidiana.

Fonte

ENT 2x05 "A night in sickbay / Una notte in infermeria"

Le unghie dei piedi dei Denobulani sono scure, con strisce di colore giallo, e crescono ad un ritmo accelerato: normalmente, è necessario tagliarle almeno una volta alla settimana.

Fonte

ENT 2x05 "A night in sickbay / Una notte in infermeria"

Sebbene possano (e vogliano, soprattutto le femmine) accoppiarsi tutto l'anno, i Denobulani si riproducono solo durante la stagione degli amori. In questo periodo le femmine emettono potenti feromoni, a cui i maschi rispondono con un aumento di aggressività. Eccessi di aggressività vengono "moderati" con l'utilizzo della Niaxilina, un potente calmante.
Le femmine denobulane emettono questi stessi ormoni anche fuori dalla stagione degli amori, quando sono sessualmente interessate a qualcuno (non necessariamente Denobulano).

Fonte

ENT 1x13 "Dear doctor / Caro dottore"

Diversamente da quasi ogni altra specie umanoide, i Denobulani richiedono pochissimo sonno: di norma, si ibernano per un periodo di cinque / sei giorni ogni anno.
In situazioni di emergenza questo periodo può esser ridotto a due soli giorni, ma la pratica è sconsigliabile.
All'avvicinarsi del periodo di ibernazione, un Denobulano inizia ad avvertire sintomi come stordimento e vertigini.
Durante la fase di ibernazione i Denobulani non rispondono ad alcuno stimolo esterno. In caso di emergenza possono essere svegliati iniettando loro una specifica droga, ma il soggetto svegliato prematuramente appare confuso, disorientato e con difficoltà motorie e di parola.
I feromoni prodotti dalle "schiave di Orione" attivano il processo di ibernazione nei maschi denobulani, a prescindere dal tempo trascorso dall'ultimo ciclo.

Fonti

ENT 1x13 "Dear doctor / Caro dottore"
ENT 1x25 "Two days and two nights / Due giorni e due notti"
ENT 4x17 "Bound / Le schiave di Orione"

A causa, probabilmente, del poco sonno, i Denobulani sono soggetti ad allucinazioni, una pratica che tuttavia viene ritenuta salutare, un metodo sano e sicuro per liberare le tensioni nervose accumulate.

Fonte

ENT 3x16 "Doctor's order / Ordini del medico"

Il sistema immunitario denubulano è particolarmente resistente, ed è perfino in grado di opporsi (sebbene non indefinitamente) ai naniti usati dai Borg per l'assimilazione.

Fonte

ENT 2x23 "Regeneration / Rigenerazione"

Anche la neurofisiologia denobulana è particolarmente resistente, anche se meno di quella vulcaniana.

Fonte

ENT 3x04 "Rajiin"

L'aspettativa di vita dei Denobulani è più lunga di quella di altre specie umanoidi, e si avvicina a quella dei Vulcaniani. Non è raro, soprattutto per le femmine della specie, superare i due secoli di vita.

Fonte

ENT 2x05 "A night in sickbay / Una notte in infermeria"


ELASIANI

Specie umanoide nativa di Elas, uno dei due pianeti abitati del Sistema Tellun.
A causa di un elevato dimorfismo sessuale (i maschi sono molto grossi e muscolosi, e più alti dei Vulcaniani, mentre le femmine sono particolarmente minute, anche se molto forti), le femmine della specie hanno sviluppato un composto biochimico che secernono attraverso i dotti lacrimali.
Il contatto con questo composto, noto come "Lacrime Elasiane", produce un'immediata intossicazione nei maschi - non solo elasiani - che ha l'effetto di renderli altamente suggestionabili agli ordini e ai bisogni della femmina che ha secreto le lacrime.

Fonte

TOS 3x02 "Elaan of Troyius / Elena di Troia"

Nonostante per secoli i maschi elasiani abbiano cercato un modo per sviluppare un antidoto alle "lacrime", il primo parziale successo si è avuto solo nel XXIII secolo, quando il dottor McCoy - medico capo della NCC 1701 USS Enterprise - ha sviluppato una parziale cura basata sul Triossido di Collodium in una soluzione di Algobario.

Fonte

TOS 3x02 "Elaan of Troyius / Elena di Troia"

Le femmine elasiane iniziano a produrre e secernere il biocomposto solo a partire dalla pubertà.

Fonte

NOV TOS "Firestorm"


FERENGI

Specie umanoide nativa di Ferenginar.
I Ferengi sono facilmente riconoscibili: di statura inferiore alla media degli organismi umanoidi, hanno la pelle color mattone, grosse orecchie e denti aguzzi.

Fonte

TNG 1x05 "The last outpost / L'ultimo avamposto"

Il tratto più caratteristico dei Ferengi sono le loro orecchie, in particolare l'orecchio esterno (che chiamano "Lobo").
Molta della cultura e dei modi di dire dei Ferengi ruotano attorno alle dimensioni e alle capacità dei loro "lobi": sono molto più grandi e sviluppati nei maschi (e questo ha prodotto una cultura misogina, in quanto le femmine "non hanno i lobi") e sono particolarmente sensibili ai suoni - in parti dello spettro normalmente non udibili da altre specie, Vulcaniani inclusi - e agli stimoli ambientali, come le variazioni di pressione. I lobi, nei maschi almeno, sono anche il principale organo del piacere.

Fonte

ENT 1x19 "Acquisition / Acquisizione"

Il cervello dei Ferengi è diviso in quattro lobi, e questo li rende telepaticamente illeggibili a specie come i Betazoidi.

Fonti

TNG 1x09 "The battle / La battaglia"
TNG 3x24 "Menage a Troi / Il rapimento"