USS SELEYA

MALATTIE

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

 

C

Calamità teplana: malattia virale endemica sviluppata dalla popolazine umanoide di un pianeta nel sistema Teplano; genera lesioni a ragnatele bluastre che diventano rosse prima della morte.

Coriomeningite vegana: malattia rara e mortale che può rimanere a lungo inattiva nel flusso sanguigno: essa si manifesta con febbre alta, dolore agli arti, delirio e morte nel giro di 24 ore.

 

E

Encefalite altariana: è causata da un retrovirus che genera febbre alta, deterioramento delle sinapsi, coma e perdita della memoria a lungo termine.

Encefalite andronesiana: malattia trasmessa da particelle volatili.

 

F

Febbre cartaliana: epidemia virale altamente mortale.

Febbre cerebrale rudelliana: patologia del sistema nervoso i cui agenti sono presenti sul pianeta Bajor.

Febbre di Anchilles: malattia fatale che provoca la morte con dolori atroci.

Febbre Corellium: patologia sviluppatasi sul pianeta Nahimi IV.

Febbre di Kasseba: sindrome che richiede iniezioni di stocaline.

Febbre rigelliana: malattia mortale che somiglia alla peste bubbonica.

Febbre rugalana: malattia mortale.

Febbre tanziana: patologia i cui sintomi sono l'aumento del ritmo di respirazione, la dilatazione delle pupille e una colorazione arancione delle orecchie.

Febbre zanthi: condizione virale che colpisce le abilità empatiche dei Betazoidi e può provocare la proiezione delle emozioni del paziente sugli altri individui.

 

I

Influenza aretiana: malattia virale.

Influenza levodiana: malattia virale, che dura non più di 29 ore, provocando starnuti e ipersecrezione di muco nasale.

Influenza telusiana: è causata da un virus completamente innocuo.

Influenza urodelana: malattia leggera che provoca uno squilibrio nel numero di cellule K3, elevata pressione intervascolare ed elevata attività elettroforenetica; normalmente gli Umani hanno un'immunità naturale per questa influenza. Per la sua cura sono utili le cellule T sintetiche.

 

M

Metremia: malattia degenerativa del sangue, fatale, causata dall'esposizione ad isotopi metreonici; essa colpisce a livello molecolare, provocando così una fissione della struttura subatomica dell'ammalato.

Morbillo eronosia: è causato da un virus endoplasmatico.

Morbo di Darnay: malattia terminale che attacca il cervello e il sistema nervoso.

Morbo di Iverson: patologia cronica che provoca la progressiva degenerazione delle funzioni muscolari negli Umani, ma che è del tutto priva di effetti sulla mente.

 

P

Peste di Phyrox: malattia curabile, ma potenzialmente letale.

Peste plasmatica: è dovuta a un gruppo di virus mortali. Una loro varietà particolarmente virulenta cresce molto rapidamente in presenza di radiazioni Eichner.

Peste rudelliana: morbo contagioso potenzialmente letale.

Peste terelliana: terribile malattia che nel XXIV secolo è ancora incurabile.

Peste terrelliana: malattia particolarmente virulenta.

Prioni: agenti infettivi subvirali (forme di vita dalla forma allungata a cui manca l’acido nucleico), sono la causa di molte gravi malattie neurologiche, ma è stato provato che la replicazione dei prioni viene inibita dagli effetti della risonanza quantica.

Progeria: raro disturbo genetico che provoca invecchiamento precoce nei bambini umanoidi.

 

S

Shock citotossico: diminuzione delle funzioni del corpo causato da alti livelli di citotossine, curabile con inaprovalina.

Shock metafisico neurale: danno potenzialmente fatale al sistema neurologico umanoide.

Shock neurolettico: forma di disturbo neurologico in cui le funzioni corticali dei percorsi sinaptici sono danneggiate; può portare ad uno stato simile al coma ma senza i normali sintomi biochimici.

Sindrome d'Iresine: rarissima malattia neurologica degli umanoidi, caratterizzata da una particolare traccia elettropatica nel talamo e da una diminuzione dei livelli di istamina; provoca il coma dopo al massimo 72 ore.

Sindrome della Protomorfosi di Barclay: sindrome che provoca alterazioni fisiche, che si concretizzano in una trasformazione di tipo animale.

Sindrome di Balt'masor: sindrome che genera squilibri biochimici.

Sindrome di KallaNora: malattia polmonare cronica che colpisce solo gli individui coinvolti nell'incidente di Gallitep.

Sindrome Irumodica: sindrome che provoca problemi di memoria e degenerazione mentale.

Sindrome mortale terelliana: malattia tra i cui sintomi ci sono vertigini, vista annebbiata, palpitazioni e un dolore alla base della spina dorsale; provoca il decadimento cellulare.

 
 
Inizio Sezione