USS SELEYA

FARMACI E SOSTANZE CURATIVE

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

 

A

Adrenalina: sostanza usata per curare l'avvelenamento da radiazioni (in seguito in questo campo venne sostituita dall'hyronalina) e il processo di invecchiamento accelerato indotto da radiazioni.

Alizina: sostanza utilizzata per eliminare le reazioni allergiche (6 cc di alizina sono sufficienti anche per risolvere lo shock anafilattico).

Analettico: sostanza farmaceutica utilizzata come ricostituente.

Analettico corticale: sostanza farmaceutica impiegata per rinforzare i tessuti della corteccia cerebrale.

Anestezina: anestetico.

Animazina: stimolante che contrasta i campi neurogenici (generati da una specie del Quadrante Delta che vive nella realtà parallela dei sogni).

Aritrazina: potente sostanza farmaceutica (che deve essere necessariamente somministrata in presenza di un medico), utile per neutralizzare l'avvelenamento da radiazioni theta.

Aritrizina: anestetico particolarmente efficace sui nervi craniali.

Asinoliatina: farmaco analgesico, impiegato per calmare il dolore.

Axonon: anestetico.

 

B

Benjisedrina: farmaco per i problemi di cuore dei Vulcaniani.

Benzociatine: farmaco somministrato ai Trill per mantenere entro la norma i livelli di isoboramina.

Bicaridina: sostanza usata in una terapia rigenerativa per le fratture; viene utilizzata per i pazienti allergici al metorapan.

Borathium: farmaco sperimentale, potenziale sostituto della leporazina e del moraziale.

 

C

Cellula T sintetica: cellula linfocita, utile per combattere l'influenza urodelana.

Cervalina: farmaco che previene il rigetto di tessuti e organi trapiantati.

Clomidride: farmaco cardiostimolante impiegato a posto dell'inaprovalina qualora questa si riveli inefficace.

Cordafina: sostanza stimolante, di cui vanno accuratamente sorvegliati i tempi di somministrazione e le quantità poiché l'uso improprio altera le capacità di giudizio e valutazione.

Cordrazene: principio attivo di un potente stimolante farmaceutico.

Cordrazina: farmaco a base di cordrazene (stimolante) il cui uso iniziò agli albori del XXIII secolo. In dosi massicce causa delirio e alterazioni comportamentali.

Cormazene: farmaco vettore d'ossigeno a livello cellulare, somministrato in caso di arresto respiratorio (in principio 10mg per gli umanoidi, raddoppiando la quantità per eventuali dosi successive).

Corofizina: antibiotico che limita l'insorgere di infezioni secondarie durante i trattamenti antivirali, utile anche durante la terapia del virus dell'afasia.

Cortolina: farmaco per la rianimazione.

Cytoglobina: medicinale impiegato nella cura delle infezioni cromo-virali e impiegato nella prevenzione dell'invecchiamento delle arterie.

 

D

Dermalina: sostanza impiegata sotto forma di gel per curare le scottature.

Dermoplastico: preparato medico utilizzato per guarire le ustioni chimiche.

Desegranina: farmaco cardassiano impiegato per neutralizzare gli effetti del deterioramento della memoria.

 

E

Elettrozina: medicinale per la cura degli effetti dell'esposizione alle radiazionil.

Estratto dell'albero di Xupta: olio ottimo per curare lo stiramento muscolare.

Exadrina: serve per alleviare le conseguenze della sindrome di Yarim-Fel.

 

H

Hyronalina: farmaco impiegato per curare l'esposizione alle radiazioni; sostituisce in questa funzione l'adrenalina e può essere somministrato anche per via aerea. L'hyronalina si rivela però inutile contro le radiazioni che accelerano in modo spropositato l'invecchiamento cellulare (come accadde nella contaminazione del 2267 su Gamma Hydra IV).

 

I

Idrocortilene: analgesico per il dolore, utile anche per il trattamento sintomatico di alcune cefalee.

Improvalina: medicinale utilizzato come calmante.

Inaprovalina: farmaco cardiostimolatore, che somministrato in dosi massiccie può essere usato per stimolare la rigenerazione cellulare; si impiega anche per combattere determinate tossine che si annidano nel circolo sanguigno, come nei casi di shock citotossico. Viene solitamente somministrato per via endovenosa tramite ipospray.

Inpedrezina: farmaco da somministrare in seguito a trauma cranico.

Iperzina: stimolante cardiaco.

 

K

Kayolane: sedativo.

Kelotane: medicinale impiegato per guarire le bruciature.

 

L

Leporazina: medicinale di rianimazione impiegato a bordo delle navi della Flotta Stellare.

Lexorin: farmaco impiegato per combattere il disorientamento mentale.

 

M

Melorazina: sedativo.

Merfadon: sedativo.

Metrazene: medicinale usato per le aritmie cardiache.

Mirazina: veniva somministrata per dimezzare i tempi di decompressione durante i trasbordi spaziali.

Morfenologo: farmaco utilizzato per ridurre il dolore e bloccare le convulsioni.

 

N

Neodrexstalina: farmaco liquido somministrato per endovena sotto forma di soluzione per curare i casi di grave disidratazione.

Netinalina: stimolante farmaceutico impiegato per risvegliare i pazienti privi di conoscenza.

Neurozina: aerosol anestetico.

Nitoxinolo: farmaco con effetto contrario alla cervalina.

Norep: sostanza derivata dalla norepinefrina, viene utilizzata come stimolante in caso di forte shock.

Norepinefrina: ormone chimicamente simile all’adrenalina e impiegata per curare gli shock.

 

P

Peridaxone: trattamento palliativo contro la sindrome irumodica.

Plastilina dermatiraelliana: medicinale utilizzato per il mantenimento dell’effetto della chirurgia plastica.

Poliadrenalina: sostanza farmaceutica sintetica basata sull’ormone dell’epinefrina.

Pulmozina: farmaco usato per stimolare la respirazione in caso di difficoltà respiratorie.

 

Q

Quadroline: farmaco per le emergenze.

Quint-etil metacetamenina idrossilata: anestetico di origine naturale.

 

R

Radiazione neurogena: forma di energia elettrica radiante, impiegata per stimolare l'attività elettrica cerebrale.

Retinax V: farmaco utilizzato per correggere la perdita di capacità visiva.

Ryetalina: principio attivo in grado di curare la febbre rigelliana.

 

S

Selactovine: farmaco usato per la stimolazione dei sistemi.

Sigillante dermoosmotico: farmaco utilizzato per contrastare le reazioni cutanee dovute ai vapori trigemici.

Soluzione polinutriente: formula rigenerativa data ai pazienti che soffrono di malnutrizione.

Stenofil: farmaco usato per trattare lo shock anafilattico nelle forme di vita citoplasmiche.

Stocaline: sostanza medica utilizzata per risvegliare da uno stato di trance profonda.

 

T

Terakina: analgesico.

Tesokina: farmaco che permette un impianto fetale interspecie tra Bajoriani e Umani. Assunta in dosi massicce dalla madre, consente al bambino di metabolizzare le sostanze nutritive.

Trianolina: anestetico da inettare con l'ipospray.

Tricordrazina: neurostimolante molto potente derivato dalla cordrazina, somministrabile per via sottocutanea con l'ipospray.

Trimetilfenidato: neurostimolante simile alla tricordrazina.

Triox: composto triossido che viene iniettato per favorire la respirazione in ambienti con scarsità di ossigeno. Posologia per gli umani adulti: 15 ml ogni 4 ore.

Trioxina: farmaco sintomatico per le emergenze dovute a disturbi respiratori.

Triptacedrina: analgesico.

 

V

Vasokina: prodotto farmaceutico sperimentale, che incrementa la circolazione del sangue. Gli effetti collaterali finora rilevati sono pesanti, con danni a vari organi interni (cuore, cervello, polmoni e reni).

 
Inizio Sezione